Progetto Fiabe in palestra

Progetto Fiabe in palestra“Fiabe in Palestra” è il progetto finanziato dal CSV Irpinia Solidale Bando “Gettiamo le…reti 2013” dedicato ai bambini tra i tre e gli otto anni, incentrato sulla fabulazione e drammatizzazione nelle attività motorie e sulla pratica della Pet therapy per il miglioramento della qualità e degli stili di vita dei bambini.

Il bambino a questa età ha una spiccata e naturale propensione per il mondo della fantasia, comunica attraverso un linguaggio semplice e immediato, gioca con il proprio corpo.

La drammatizzazione utilizza come strumenti il racconto fantastico, la fabulazione, il gioco di finzione, che rappresentano le chiavi di accesso all’attenzione, alla partecipazione e alla comprensione.

Il racconto fantastico asseconda la natura stessa del bambino il quale, immagina, fa finta di…, si immedesima, crea e, in tal modo, vive esperienze uniche e fuori dal comune che può provare solo utilizzando la fantasia (volare, trasformarsi, interpretare personaggi, saltare nel tempo…).

La narrazione dell’insegnante (fabulazione), che non è fatta di sole parole ma anche di gestualità, mimica, espressione del viso, tono della voce, fa leva sull’emotività del bambino consentendogli di comunicare in modo semplice e immediato.

Il gioco di finzione mette in gioco tutti gli aspetti della personalità coinvolgendo globalmente il bambino e rendendolo “attore protagonista”, anche se inconsapevole, del proprio processo formativo.

La ricchezza di immagini delle fiabe aiuta i bambini meglio di qualunque altra cosa nel loro più difficile compito: quello di raggiungere una coscienza più matura per civilizzare le pressioni caotiche del loro inconscio.

Tutti i bambini nascono persone, molte volte noi adulti vogliamo trasformarli in burattini.

L’Odv “Rosa Vitillo” si avvale del supporto dell’Associazione Amici del Camerun attiva sul territorio per l’assistenza alle famiglie immigrate, il cui ruolo si espleterà nel coinvolgimento agli incontri dei bambini stranieri per consentirne un migliore inserimento nel contesto Irpino e soprattutto per trasmettere ai bambini la necessità e la straordinarietà della condivisione con altre culture.

www.rosavitillo.it